Ora??o de cura e liberta??o renuncia youtube,best dystopian book series,things to do in your survival world - New On 2016

27.05.2014
Per gli appassionati della palla a spicchi, spazio anche al fantastico campionato della Scandone Sidigas Avellino.
Questo forum e moderato a priori: il tuo contributo apparira solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito. 2007Viaggiare e un altro inizio - Sulle Orme di Tiziano Terzani15 Dicembre 2007 - Villa la Mausolea- Soci: LE PAROLE E IL SILENZIO - SULLE ORME DI TIZIANO TERZANI "Viaggiare e un altro inizio", con la partecipazione di Angela Staude Terzani (scrittrice), Andrea Bocconi (psicoterapeuta e scrittore), conduzione dei giornalisti e scrittori Massimo Orlandi e Paolo Ciampi.
Sono stati Angela Terzani, scrittrice e compagna di Tiziano Terzani, e lo scrittore e psicoterapeuta Andrea Bocconi i protagonisti dell’incontro “Viaggiare e un altro inizio” svoltosi sabato 15 dicembre alle ore 16, presso Villa la Mausolea di Soci (Arezzo). Parole e silenzio: parole che speriamo non siano solo valanghe di chiacchiere che vi rovesciamo addosso, che siano anche parole che emergono dal silenzio e ritornano al silenzio, parole che, almeno in parte, forse possono essere riportate a casa e scavare qualcosa. Nel periodo trascorso in Cina accanto al marito all'inizio degli anni ottanta, Angela Terzani ha vissuto giorno per giorno un'esperienza eccezionale:ha visto tutto quanto era lecito vedere e, naturalmente, molto di piu. Frutto di cinque anni intensi di vita basata a Tokyo e vissuta a fianco del marito giornalista, il diario giapponese di Angela Terzani ci offre la straordinaria opportunita di osservare dall'interno i complessi meccanismi della societa nipponica contemporanea e di scoprire cosa si nasconde sotto un'apparenza tanto affascinante quanto impenetrabile.
Questo era Bruce Chatwin, stivali al collo e addosso una giacca a vento stropicciata, di quelle che si piegano e occupano poco spazio dentro lo zaino, accanto ad una penna e ai 'cahiers' per gli appunti di viaggio. Dalla Patagonia che ha contribuito a trasformare in un mito letterario ai deserti dell’Australia dietro le vie dei canti immaginate dagli aborigeni o all’Afghanistan prima delle follie della guerra e del fanatismo.
Questo signore che mi immagino sempre sorridente e stato un grande giornalista, un grande reporter, ma anche molto di piu, perche ci ha insegnato il viaggio come stupore, come modo per perdere le proprie certezze confrontandole con quelle altrui. Pascal affermava: “La sventura del mondo viene perche gli uomini non riescono a rimanere ventiquattr’ore nella stessa stanza”. Questo signore, che anche per suicidarsi non scelse un colpo di rivoltella ma fece harakiri come un samurai, si chiama Emilio Salgari.
L’uomo e veramente lontano dal possedere cio che gli e piu necessario del mangiare e del vestire; egli e lontano dal trovare se stesso. Credo che questo nostro incontro ci sia servito almeno a capire che il viaggio, se e vero viaggio, ci fa solcare oceani, attraversare continenti, macinare sterminate distanze solo per riscoprirci piu vicini a noi stessi.
L’incredibile avventura di un uomo nato in una sperduta cittadina della Bielorussia, che per le combinazioni della vita diventa l’unico corrispondente in Africa dell’agenzia di stato polacca.
Ancora sembra di vedercelo davanti, con i suoi pantaloni corti da ufficiale britannico in missione nel deserto, la sahariana, lo zaino sulle spalle, Bruce Chatwin: giramondo avventuroso, curioso, a suo modo fortunato ma soprattutto irrequieto.
Scritti sparsi, appunti, riflessioni che abbracciano un quarto di secolo di esperienze di incontro con il mondo – o con i mondi – del grande scrittore triestino.
Ovvero, come la verita dei luoghi puo essere assorbita solo con il dono della lentezza, in un procedere che e un lieve caracollare. Da Berlino a Istanbul sull’Orient Express, oppure da Trieste a Vienna in bicicletta, o ancora sul Danubio a bordo di una chiatta. Aveva ragione, Marcel Proust: “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”.
Da martedi 29 marzo tutti i giorni, dalle 14, un’ora dedicata ai biancoverdi: notizie, commenti, interviste esclusive e approfondimenti sul cammino dei ragazzi di mister Tesser.
Ron Hubbard(HCO Policy Letter del 12 marzo 1975 “L’Org Ideale”) Non sprechiamo parole superflue. Ron Hubbard(HCO PL 1° dicembre 1979 “Fiorire e Prosperare”)E’ passato un altro anno e torna l’annuale Concerto di Beneficenza a sostegno del progetto United for Africa. Solitamente la non comprensione non riguarda Scientology ma un precedente contatto con qualche stramba pratica umanoide che a sua volta non era stata compresa.» L. Basta lasciarcisi andare, darsi tempo…e poi seguire il bandolo di una matassa che puo cominciare con una parola, con un incontro, con l’amico di un amico di una persona che si e appena incontrata, e il posto piu scialbo, piu insignificante della terra, diventa uno specchio del mondo, una finestra sulla vita, un teatro di umanita dinanzi al quale ci si potrebbe fermare senza piu il bisogno di andare altrove.
Dovunque la serpeggiante armonia di mura e portoni e stata raddrizzata da nuovi cubi grigi.
I piccoli problemi della vita quotidiana (una casa da mandare avanti, due figli da seguire negli studi e nel tempo libero) si alternano cosi ai momenti ufficiali, i viaggi nei luoghi della natura e della storia alle frequentazioni di quelli del potere. I modi per sperdersisono molti, e assai piu sofisticati di quanto si possa credere: ve ne sono tanti quanti sono i motivi che spingono una persona a sparire, a cancellarsi, a reinventarsi non solo un luogo ma una storia, o molte, un'identita, o molte". Viaggiare e non partire e dedicato a tutti coloro che viaggiano, fisicamente o solo con la fantasia. Da sempre anime inquiete trovano nel viaggio un momento in cui la vita vibra a frequenze inconsuete.
Non si allontana di molto da casa, non sonda il fascino di luoghi esotici e non vive avventure in paesi remoti e stranieri. Lo sguardo intenso ma sfuggente che risalta nel bianco e nero, la posizione come di partenza, come di fretta, gli scarponi legati attorno al collo, lo zaino sulle spalle. Dalla Toscana dove a lungo e stato ospite, in un castello del Valdarno, alla leggendaria Timbuctu. Nel suo giornalismo, nel suo viaggiare, in effetti, tutto dipendeva dagli altri, era essere con gli altri, vivere con gli altri. Robert Louis Stevenson, quello dell’Isola del tesoro, che invece viaggiando si e spinto fino ai mari del Sud, invece diceva: “Non c’e miglior materia per i sogni che una mappa” .
E in questo modo mi ha regalato Sandokan e i tigrotti della Malesia, ma soprattutto mi ha regalato Mompracem, un’isola per me nella vastita dei mari. E quando ripenso a lui mi rivedo ragazzino a girare per il mondo solo con le sue pagine e la mia fantasia.
La storia dell’uomo e la storia del suo viaggio verso l’ignoto in cerca della comprensione del suo Se immortale, la sua anima. Un tempo quando pensavo al viaggio mi vedevo sempre a partire, magari con le valigie ancora da fare.
E' un ritorno all'essenzialita, al silenzio, alla lentezza, alla leggerezza, alla contemplazione, alla riflessione, al ridimensionamento di se stessi, alla percezione della propria piccolezza di fronte all'immensita del creato. Un uomo che sembra fatto apposta per regalarci dei sogni da tenerci stretti, per riscaldarci il cuore. Lui e da sempre convinto che viaggiare sia una scuola di umilta, perche viaggiare, dice, “fa toccare con mano i limiti della propria comprensione, la precarieta degli schemi e degli strumenti con cui una persona o una cultura presumono di capire o giudicano un’altra”. Perche se sei un proiettile che squarcia il mondo, quel mondo non lo capirai mai, gli potrai fare solo del male. E c’e la pianura che il Po attraversa, con le sue distese dove puoi lanciare lontano lo sguardo, le sue nebbie e i suoi contorni sfumati, le sue stradine che seguono il fiume come un ospite dimesso. Gia, il viaggio, se e vero viaggio, racchiude sempre in se la possibilita di una rivelazione che in realta e una metamorfosi.
Fa bene immergersi in queste pagine, che qualcuno indica come il capostipite della moderna letteratura di viaggio.
Non dimentichiamolo, c’e un capolavoro che e gia la storia di un uomo errabondo ed e l’Odissea. Quello dell’anno scorso e stato di estremo successo, ricordate:“Rendere I diritti Umani una Realta”?Beh, rieccoci di nuovo, stavolta al Teatro Carcano in Corso di Porta Romana a Milano, sempre con lo scopo di sostenere il progetto di costruire scuole in Ghana.
Urla o crea problemi solo quando noi vinciamo.Un successo spettacolare puo quadruplicare il numero di lamentele.
Attraverso il proprio diario, metodicamente tenuto e pazientemente rielaborato, Angela e stata cosi in grado di gettare uno sguardo dietro la facciata e di cogliere la tragedia del recente passato, nel quale una cultura millenaria era stata coscientemente distrutta.
Giorni giapponesi e un diario costruito come un romanzo, tra continue scoperte, felici intuizioni, fresche annotazioni e riflessioni piu profonde che ci rivelano nella loro peculiarita la cultura, l'organizzazione sociale e il modo di pensare del mondo nipponico. Un libro in cui si trovano consigli, riflessioni, massime, esperienze dei viaggi piu disparati.
L'inaspettato, lo sperdersi, ci fa sentire piu vivi, attiva i sensi, sconquassa i pregiudizi.


Eppure scopre, tra il Casentino, l'Umbria e la Romagna, un mondo davvero lontano e, forse ancora di piu, un tempo completamente diverso dal suo. Fu un viaggiatore con la capacita di rendere coloro che incontrava schiavi di un raro, autentico, irresistibile fascino. Quando mi tornano in mente frasi come queste ripenso a questo signore qui, che mi ha fatto viaggiare per il mondo come se avessi valanghe di biglietti aerei regalati e giorni liberi infiniti. E poi c’e l’uomo, che su queste stradine cammina, seguendo il fiume, per arrivare dove il mare di terra diventa semplicemente mare.
Leggete questo libro, per persuadervi, senza lasciarvi impressionare dalla mole: si legge di un fiato.
Ed e vero, questo diario di viaggio e stato scritto addirittura nel 1580, i vari Goethe e Stendhal sono arrivati molto dopo.
E poi fiorite e prosperate!Non c’e maniera piu micidiale di regolare i conti con un soppressivo, una persona antagonista o una societa degradante, che fiorire e prosperare.» L. In queste pagine rivivono i terrori della rivoluzione culturale, quell'immane tentativo di forgiare un uomo nuovo e una nuova societa che scateno invece una vera e propria guerra civile. E' come se questo luogo nella grande piana settentrionale fosse segnato da una luminosita che suggerisce, anche a chi non ha ricordi, che questa e stata una volta una delle piu belle citta del mondo".
Forse tutti lo hanno sognato, magari molti lo hanno annunciato ad alta voce, qualcuno ci ha pure provato, pochi ci sono riusciti. Recuperando il modo piu antico di viaggiare, si addentra in boschi solitari, costeggia giardini e prati cintati, ostacolo spesso insormontabile che lo costringe a itinerari tortuosi, avanza per brevi tratti fra le auto su strade di periferie urbane; dorme in tenda in luoghi a volte accoglienti, altre volte poco rassicuranti, o in rifugi e locande fuori mano. Sono tanti i motivi per viaggiare, perche puoi viaggiare per avventura e per irrequietezza, per noia e per curiosita, per ansia spirituale e per trovare conferma a una possibile pienezza dell’anima.
Ripenso a questo signore che si faceva chiamare capitano di lungo corso, che raccontava a tutti di mirabolanti imprese e spedizioni ai quattro angoli del pianeta, che girava in bicicletta per la sua citta con in testa un turbante da maharaja e che la domenica gli piaceva portare i figli in scampagnate fuori porta dove poteva inventarsi gigantesche cacce alla tigre. Penso alla domanda di uno dei grandi scrittori romantici tedeschi, Novalis: Dove siete diretti? Insomma, un altro viaggio sotto casa, impastato di quiete, riflessione e nostalgia, un altro viaggio per dimostrarci che non e dove vai, ma come vai, perche ovunque c’e una frontiera e un orizzonte, una soglia che ti apre un mondo e un incontro che puo cambiarti la vita. Nonostante i secoli proprio questo rimane il piu moderno, se moderno, in questo caso, e la consapevolezza del viaggiatore che non si sente superiore a colui che incontra. Traspare anche la dimensione quotidiana della vita del dopo-Mao, sulla quale aleggia come un 'pulviscolo d'oro' il ricordo di un'antica Cina ormai scomparsa.
Ho conosciuto molti vecchi che camminavano per i monti, si puo fare sempre, se le ginocchia funzionano". Proprio cosi si chiama uno dei suoi libri – Anatomia dell’irrequietezza – e l’irrequietezza e quella che a un certo punto della sua vita gli ha fatto tagliare di netto con tutto quello che aveva fatto fino a ora, lui che era un affermato consulente della casa d’aste Sotheby’s. Solo l’uomo buono cerca di comprendere gli altri, le loro intenzioni, la loro fede, i loro interessi e le loro tragedie. So che questo signore da ragazzo si ritrovo al Lido di Venezia, in lacrime perche era stato respinto all’esame che gli avrebbe dovuto dare la licenza nautica e un futuro marinaro. Celati, in questo libretto, ci aiuta a capirlo meglio, portandoci anche un altro regalo: la possibilita di un ritmo diverso da imprimere alle nostre giornate, grazie a gesti semplici, semplicissimi, fosse solo sedersi su un argine per rimirare l’acqua che se ne va verso la foce. Non e viaggiare, dice Montaigne, se percorri il mondo lamentandoti per cio che hai perso a casa. Chi vi scrive c’e andato in aero, in treno, in macchina, ed ogni volta e stata un’avventura che ha cambiato la mia vita in meglio.Quello degli italiani che frequentano AOSH EU e sempre stato uno dei gruppi piu numerosi. Ron Hubbard(HCO Bullettin del 1 o maggio 1958 “Indizi di successo”) Nel nostro caso, gli squirrel, piu che urlare miagolano, meglio: squittiscono.
All’ingresso li accoglie Marcello Fiori, l’organizzatore dei club che li accompagna tra gli ospiti. Anche Andrea Bocconi ha fatto del viaggio uno dei temi centrali della sua esperienza di vita e di scrittura. In qualche modo, senza saperlo, ce lo portavamo dentro e un giorno, per caso, ci siamo arrivati”. Ha comprato un biglietto aereo per il giro del mondo da compiere in un anno: l'unica regola, mai tornare indietro. La vecchia identita non funziona piu, veniamo visti e guardati in modo nuovo, vediamo e guardiamo in modo nuovo. Raggiunge le sorgenti dei fiumi madri della nostra civilta, il Tevere e l'Arno, e ripercorre, interrogandoli e aprendosi al loro fascino, i luoghi della tradizione francescana, ritrovando le tracce di un passato, quello del '200 e del '300, che ancora pervade silenziosamente il nostro presente. Una volta provo a definirsi non giornalista, ma traduttore: traduttore non da una lingua all’altra ma da una cultura all’altra. Allora mi chiedo e chiedo: sentite anche voi che il viaggio e in realta sempre un ritorno, che puo concludersi solo a casa? E il sorriso, piu che la penna, puo aiutarti a schiudere i misteri del mondo: un sorriso, e ovvio, che non sia ipocrita, posticcio, ma venga dal profondo del cuore. E il viandante torna sempre piu ricco a casa, perche anche questo e vero: il viaggio in realta e sempre un ritorno. Anni fa c’era anche la cosiddetta “casa degli italiani”; io non c’ero allora, ma le avventure che mi hanno descritto alcuni veterani mi hanno sempre entusiasmato e quando sono andato a Copenhagen per la prima volta mi sono comportato proprio da “italiano in gita” alla Paolo Conte, andando a visitare, oltre alla “casa degli italiani”, il ristorante Mamma Rosa, la Walking Street, la Sirenetta, il Tivoli. I suoi libri, tra i quali Viaggiare e non partire e Di buon passo esprimono tutto questo: l’etica e l’estetica del conoscere e del conoscersi ora attraversando continenti interi e ora spostandosi a piedi a pochi chilometri da casa. Andrea Bocconi non ci conduce solo nel mondo del viaggio: ci trasmette la sua passione, la sua etica ed estetica del viaggio, lui che si definisce "un viaggiatore per niente pentito". Puo essere un momento per cercare un io piu vero, piu profondo, oltre i trucchi e le convenzioni.
E, a conclusione delle ventidue giornate di questo singolare viaggio, muta il suo (e il nostro) senso del tempo e delle distanze, consegnandoci una guida ideale e irrituale. Capisce che non puo non essere sempre in viaggio, che non puo non vedere ogni cosa con lo sguardo di chi vuole andare piu lontano, vedere sempre piu lontano. Diceva che ogni suo libro era un atto di riconoscenza per un destino che gli aveva permesso di vedere, sentire, toccare con mano tante cose. Da allora questo signore getto l’ancora nelle biblioteche di mezza Italia e comincio a navigare sui libri, macinando di tutto, guide, atlanti, mappe, resoconti di viaggio, bollettini, lettere di esploratori.
Perche proprio questo e il grande insegnamento del giornalista polacco: se vuoi raccontare il mondo, non puoi che essere un uomo buono. E quello che possiamo fare e chiamare le cose, invocarle perche vengano a noi con i loro racconti: chiamarle perche non diventino tanto estranee da partire ognuna per conto suo in una diversa direzione del cosmo, lasciandoci qui incapaci di riconoscere una traccia per orientarci”. E la cena di fund raising organizzata dalla tesoriera Maria Rosaria Rossi, anzi “la debitiera” come ama definirsi visto lo stato rosso delle casse azzurre. Nel corso del pomeriggio, inoltre, sono state presentate testimonianze di esperienze singolari di viaggio: nel deserto con Massimo Schiavo e in India con Riccardo e Stefania Ermini.
Oppure possiamo provare trucchi diversi, altre maschere, e in una liberta eccitante ben al di la di ogni carnevale esplorare altre vite possibili". Per questo forse capisce piu di tanti altri che la vita dell’uomo e sempre stato movimento, incontro e ovviamente anche scontro di popoli in cammino. Non per nulla il viaggio e anzitutto un ritorno e insegna ad abitare piu liberamente, piu poeticamente la propria casa”.
Perche poi qual e l’eterno mistero, il dolce mistero che da sempre lega il viaggio al suo racconto?
Ad esempio, ci sono i molti successi della Freewinds e di Flag, come quelli che abbiamo annunciato nel recente articolo “Cecilia Natale – Nuovo OT VII e altri successi” e in altri precedenti della categoria “Successi”.Pur dandoci da fare ammettiamo di non riuscire a reperire e pubblicare tutte le notizie sulle numerose campagne di Scientology.
Alla Casina di Macchia Madama ha raccolto, mercoledi sera, un bel po’ di imprenditori, liberi professionisti e parlamentari.


L’incontro, che e stato condotto dai giornalisti Massimo Orlandi e Paolo Ciampi, si e concluso con una degustazione di prodotti tipici locali e dei vini prodotti dalla stessa Fattoria dei Monaci Camaldolesi. Ci ha consegnato pagine memorabili sulle relazioni intrecciate e complesse che hanno legato i popoli delle citta, sedentari e costruttori di civilta durevoli, ai popoli nomadi con le loro tende continuamente spostate, con la loro fame di terra da attraversare piuttosto che da coltivare, con le loro civilta senza mattoni e spesso senza parola scritta, civilta come segni tracciati sulla sabbia. In realta comincia molto prima e non finisce mai, dato che il nastro dei ricordi continua a scorrerci dentro anche dopo che ci siamo fermati. La fuori, quella confusione mal governata in cui regna il crimine, in cui si impazzisce a causa della droga, e che la gente chiama “civilta”, non e certo un posto dal quale si puo fuggire .» L. In ogni caso, sono compiutamente descritte nei vari siti della Chiesa di Scientology, del CCDU, del Narconon, Applied Schoolastics, eccetera. Facchinetti fa riferimento ai primi tempi in Scientology dicendo che in origine in Italia, Scientology non era costituita come Chiesa.
Suggestiva la sede scelta: la Mausolea e un prezioso esempio di architettura del Seicento, recentemente restaurato e attrezzato per ospitare convegni e altre iniziative nel cuore del Casentino. La meteorologia ci insegna che nell’occhio si sta tranquilli, forse quanto nella cella di un monaco”. Un fazzoletto di terra tra la Toscana, l’Umbria e la Romagna: ma quanta storia c’e qui, e quante storie. Ron Hubbard(Ron Journal 34 “Il futuro di Scientology” 13 marzo 1982) Il 4 dicembre e una data particolare per gli Scientologist italiani. Kapuscinski era sicuro che se aveva potuto conoscere e raccontarle, queste cose, era perche era riuscito a farsi trattare dalla gente come uno di loro.
In quella data, 4 dicembre 1981, nasceva ufficialmente il primo Narconon italiano a Ronago (Como), segnando l’inizio di un grande progetto umanitario che ha letteralmente salvato (e sta ancora salvando) la vita a migliaia di giovani avvalendosi della tecnologia di L. Se e per questo, ancora prima di quel periodo, sempre in Italia, Scientology non era costituita per nulla.
Andrea Bocconi ce lo racconta nelle pagine del Giro del mondo in aspettativa, un libro sul viaggiare e sui modi e luoghi in cui sperdersi per, forse, ritrovarsi. Era l’epoca pionieristica in cui ci si stava dando una forma, si cercava di far quadrare cio che Scientology era veramente con quel che era la cultura del nostro paese tradizionalmente e in larghissima parte cattolico.In certi paesi si rischiava perfino la vita presentando Scientology come religione, ma questo non toglie che lo fosse a pieno titolo. Varia il menu, anche se e sempre rigorosamente “tricolore”, altro grande classico di palazzo Grazioli: risotto con asparagi e burrata, ravioli bianchi rossi e verde, filetto con conchiglia di verdure fritte.
Adesso i colori sono cambiati, ma subito prima dell'alba e subito dopo il tramonto - brevi istanti ne giorno ne notte - le vecchie strade restituiscono al cielo un poco del suo colore, assumendo a loro volta un'arcana tonalita blu. La cosa veniva ripetuta per ognuna delle sedi e per ognuno degli anni dal 1982 al 1986 oggetto di indagini, dando cosi luogo a decine di processi in tutte le province interessate e che in seguito si sono sviluppati in diversi gradi di giudizio.In questo modo hanno costretto i rappresentanti di Scientology a dedicare energie, risorse, personale, avvocati e danaro contemporaneamente in decine di citta diverse, mentre il processo principale prendeva l’avvio a Milano. Molti di loro sono gia ben avanti nell’addestramento e parecchi di loro hanno gia attestato Clear e stanno procedendo sui livelli OT come parte del loro addestramento!Ecco alcuni dei completamenti piu recenti: Questi sono solo alcuni degli ultimi completamenti.
L’intolleranza causata dall’ignoranza a volte rende difficile il cammino iniziale di un gruppo religioso.Ci volle un po’ di tempo per giungere alla forma attuale, ma la sostanza e la natura di Scientology non e mai cambiata. E il tricolore e il leit motiv dei dettagli curati dalla Rossi, dai fiori ai braccialetti in pelle tricolori regalati agli ospiti. E l'ora in cui le strade blu hanno un fascino intenso, e sono aperte, invitanti, enigmatiche: uno spazio dove l'uomo puo perdersi”. Dopo qualche anno dal suo arrivo, e dopo varie battaglie legali, Scientology si e costituita come Chiesa, e non certo per non pagare le tasse.
In sala si e rivista anche Noemi Letizia, accompagnata dal marito, dirigente meridionale di Forza Italia. Sarebbe come dire che un thetan si presenta come spirito per non pagare il biglietto dell’autobus.Viene da chiedersi quali testi abbiano studiato costoro. Il mio futuro ora e' pieno di creazioni e progetti da realizzare, le drammatizzazioni hanno lasciato il posto ad una gran voglia di creare e fare.
Ho conosciuto molti vecchi che camminavano per i monti, si puo fare sempre, se le ginocchia funzionano”. Molti non hanno vissuto quei tempi, ma ne avranno sentito parlare sicuramente dai veterani.
Bocconi lo ha fatto, non ha trovato il luogo in cui sperdersi ma in fondo ha vissuto un sogno.
Coloro che li hanno vissuti ricorderanno le crociate, le proteste, le dimostrazioni, le innumerevoli battaglie combattute e vinte.Ma pochi conoscono i retroscena, i fatti che hanno condotto alle vicende di quegli anni.
67.)Scientology e una religione, in base ai suoi principi, alla sua pratica, al suo background storico e in base alla definizione della parola stessa “religione”. E nel corso delle battaglie legali, accompagnate da un fiume di stampa ostile, sono emerse le figure che operavano dietro le quinte.Tra le altre spiccava la figura di Ennio Malatesta, fondatore della famigerata ARIS (Associazione Ricerca e Informazione sulle Sette).
Malatesta e andato in pensione da tempo, ma altri hanno raccolto la sua eredita e l’associazione esiste ancora con sedi in Veneto e in Toscana (la Maria Pia Gardini faceva parte di quest’ultima) e i suoi membri fanno piu o meno le stesse cose; ne abbiamo parlato nell’articolo “Gardini – l’anti-settaria amica degli squirrel”. La nostra confessione solleva l’essere dagli impedimenti che mantengono la sua consapevolezza alla condizione di un essere che e limitato dagli aspetti fisici della vita. Malatesta era solo il capo della manovalanza che montava la campagna di propaganda e istigava la gente a denunciare Narconon e Scientology, con la promessa di fornirgli assistenza legale e di incassare cifre consistenti come risarcimento danni al termine del processo.Durante il dibattimento del processo milanese si sono verificati episodi grotteschi. Famigliari di ex ospiti del Narconon (sbattuti in strada dalla Mulliri ) che si erano costituiti parte civile nel processo senza sapere cosa significasse.
Ma persino in questo caso il rapporto e basato principalmente sull’amicizia e sul fatto di riconoscere l’essere come spirito, piuttosto che su legami di tipo organizzativo.L. Genitori piangenti che si rivolgevano ai volontari del Narconon chiedendo scusa perche non era loro intenzione danneggiare il Narconon e non avevano capito cosa stesse succedendo. Psichiatri dei servizi tossicodipendenze (di Modena e Aosta) che chiamavano a raccolta genitori di ex-narconiani per convincerli a collaborare col magistrato in cambio del loro “aiuto” (metadone).Alcune delle parti civili lo hanno dichiarato anche al giudice e le loro parole si possono leggere sui verbali delle udienze.
Non a caso decine di parti civili sono state estromesse dal processo di primo grado fin dalle fasi preliminari, inclusa la stessa ARIS.Si scopri in seguito che Malatesta aveva una specie di accordo con Luciano Violante, l’ex giudice ed ex Presidente della Commissione Antimafia, all’epoca Vice Presidente della Camera dei Deputati. L’avvocato Renato Bianchi di Brescia era il difensore dei deprogrammatori dell’ ARIS che avevano ordito e realizzato il sequestro di persona della Scientologist Alessandra Pesce , oggi Solo NOTs Auditor. C’era chi pensava che, fuori dagli Stati Uniti, Scientology non avesse un carattere religioso, il che e falso. Dopo l’estromissione di tutte le parti civili abbindolate dall’ ARIS , durante le varie udienze sono emerse man mano le incongruenze delle prove dell’accusa, le testimonianze contraddittorie, i “non ricordo”, i verbali gonfiati della Guardia di Finanza, le forzature poi criticate aspramente dalla Cassazione, fino all’assoluzione del 1991.Si potrebbero scrivere decine di pagine per raccontare le mille vicende di quella stagione di lotte e forse lo faremo. Quest’impressione va corretta con decisione presso la FDA, immediatamente.Dianetics usava uno strumento piu vecchio per individuare engram. Individui in malafede hanno spesso dato ad intendere che la storia giudiziaria di Scientology in Italia non e stata cosi positiva come diciamo, ma sono dei bugiardi.
A tempo debito, pezzo per pezzo, grazie alla disponibilita dimostrata dagli addetti ai lavori, pubblicheremo i dati corretti e i documenti relativi.Per il momento, per commemorare quel 4 dicembre 1986, pubblichiamo un video che fu prodotto nel 1989 e che fornisce un punto di vista interessante sulla vicenda del processo di Milano.
Anche gli eroi possono avere i pidocchi.» – LRH Etica e Verita Per commentare l'articolo vai al forum.
LRH e incredibile come sempre!!!» Enrico Corti – OT 6B «Sono orgoglioso di essere uno scientologo! E’ dall’inizio del Ponte che aspetto questo: poter iniziare a vivere, poter essere come thetan. Questo gradino mi ha liberato da tutte le barriere che mi impedivano di farlo!!!» Gianluca Scipioni – OT Eligibility (6B) «Ho potuto osservare la precisione e l’efficacia di NOTs, un laser capace di sciogliere nodi trattenuti da anni.



Best tactical survival watch 2014
Chords ed sheeran angels to fly juego
Satellite communication by dennis roddy free ebook

Category: Medication For Ed



Comments to «Ora??o de cura e liberta??o renuncia youtube»

  1. AnTiS writes:
    Entails ultrasound of the penis and/or carrying a device at nighttime.
  2. Ledy_MamedGunesli writes:
    Can pace the breakdown of medication, particularly tablets and patients must also receive written instructions.
  3. PRINC_OF_LOVE writes:
    Aroused, you would radio commercials, audio books.